Grande fratello Vip 2, la conferenza stampa


Seconda edizione vip del Grande Fratello. Il reality show torna in onda lunedì prossimo 11 settembre.

Il programma viene presentato questa mattina, all’interno della nuova casa, pronta ad essere nuovamente la più spiata d’Italia.

Seguiamo la conferenza stampa in diretta.

Per la trasmissione, sin dagli esordi, si tratta della 17esima edizione in totale. Dopo i ringraziamenti del direttore Scheri, che ricorda l’arrivo della Gialappa’s, la parola passa a Paolo Bassetti di Endemol: “Lo scorso anno è stato un grande successo. Ho avuto notizia che faranno la versione vip in America”.
Interviene Ilary Blasi, riconfermata alla conduzione: “Non riesco a farmi una ragione che già sia passato un anno. Stavolta c’è un pizzico di incoscienza in meno e uno di esperienza in più. Anche quest’anno non conosco nessuno personalmente: non vedo l’ora che cadano le maschere”.
Poi Alfonso Signorini: “Insieme a un aspetto ludico, l’anima trash dello show, mi interessa il fatto che offra spunti di umanità. Lo svarione di Bettarini, la Marini che parla del padre nuda, sono qualcosa che va oltre e non smettono ancora di affascinarmi. Qualcuno non lo conosco nemmeno io, perciò questo è il segno che si punta sui caratteri più che sulla fama”.
Breve collegamento con la Gialappa’s Band: “Il cast promette, però bisogna vederli all’opera. I presupposti per fare male comunque, ci sono tutti”. Signorini chiede se si paleseranno in studio: “Ci paleseremo in uno studio, ma di Milano”. Il trio assicura di avere già del materiale, probabilmente sui due padroni di casa.
L’autore Andrea Palazzo sottolinea che i concorrenti hanno storie professionali completamente diverse tra loro, elemento che aggiungerà varietà allo spettacolo. Non solo: “Alcuni dicono di conoscersi o non conoscersi a seconda dei casi, perché hanno dei conti in sospeso”. Le età sono varie, perciò potrebbe anche esserci uno scontro generazionale.
Segue clip sui concorrenti. Signorini dà un primo commento: benedetto Bossari che ha problemi a specchiarsi, Predolin è cattivello e non a caso è stato la “talpa”, Flaherty potrebbe riservare sorprese.
Cecilia e Jeremias Rodriguez fanno coppia, valgono come un solo concorrente. Signorini rivela che, dopo un’intervista in cui Simona Izzo definiva il trio Izzo-Serena Grandi-Cristian Malgioglio il “trio geriatrico”, si è scatenato il pandemonio: la vera missione sarà scoprire l’età di Malgioglio.


Lunedì entreranno inoltre due nuove concorrenti: due modelle “scoppiettanti”.
Il reality sarà più social che mai: non solo il sito e l’applicazione, ma anche il liveblogging, gli utenti potranno interagire con gli autori. Il diario live sarà integrato con degli approfondimenti. Vi sarà poi il chatboot, un software che permette a chiunque di interloquire e votare.
Questo il cast completo: Veronica Angeloni, Daniel Bossari, Giulia De Lellis, Carmen Di Pietro, Lorenzo Flaherty, Serena Grandi, Gianluca Impastato, Simona Izzo, Cristiano Malgioglio, Ignazio Moser, Luca Onestini, Marco Predolin, Cecilia e Jeremias Rodriguez, Aida Yespica.
Alcune aree della casa sono segrete, per essere svelate al momento giusto. Vedremo un  “club”.
Signorini ammette di essere perplesso su due scelte: Jeremias Rodriguez e il figlio di Moser, che in fin dei conti sono parenti di. A volte però, è proprio chi non ha niente da perdere a dare il massimo: ne è un esempio proprio la Macari, sconosciuta che poi aveva vinto la passata edizione. Le “guest star” invece, spiega Signorini, spesso mettono il freno a mano per mantenere la propria immagine.
Non si è invece pensato a reclutare qualche ex partecipate, magari diventato famoso, perché l’idea era cercare qualcuno che avesse una sorta di “verginità” nei confronti dello show.
Il premio consiste in 100mila euro, di cui una parte va in beneficienza. La durata è di 11 puntate.



0 Replies to “Grande fratello Vip 2, la conferenza stampa”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*